oggi domenica 14/02/2016

L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo

locandina relativa al film: L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo (2015)

sinossi

Trumbo era lo sceneggiatore più pagato al mondo quando, nel 1950, fu mandato in prigione per aver rifiutato di rispondere alle domande della famigerata Commissione per le attività antiamericane del Congresso. Ribelle, anche dopo il suo rilascio, Trumbo divenne il più prolifico sceneggiatore inserito nella 'lista nera' e ha scritto, sotto falso nome, classici come Vacanze romane e La più grande corrida, vincendo anche due Oscar.

testo sala Astra

orario spettacoli: 14.30 - 16.50 - 19.10 - 21.30

prenota / acquista

 

 

 

The End of the Tour

locandina relativa al film: The End of the Tour (2016)

sinossi

Adattando il libro del giornalista di Rolling Stone David Lipsky “Come diventare sé stessi” (edito in Italia da Minimum Fax), il film porta al cinema un ritratto intimo e complesso dello scrittore David Foster Wallace, una delle stelle della letteratura americana e mondiale dei nostri anni, morto suicida il 12 settembre del 2008. Il libro di Lipsky è la cronaca di cinque giorni da lui trascorsi assieme a DFW mentre era in giro per gli Stati Uniti per un tour di reading del suo "Infinite Jest", e The End of the Tour lo adatta aggiungendoci anche alcuni spunti dalla biografia ufficiale dello scrittore, "Ogni storia d’amore è una storia di fantasmi" (Einaudi), firmata dal giornalista del New Yorker D.T. Max.

testo sala D'Essai

orario spettacoli: 14.40 - 16.40 - 18.50 - 21.10

prenota / acquista

 

 

 

Remember

locandina relativa al film: Remember (2015)

sinossi

Zev Guttman, ebreo affetto da demenza senile, è ricoverato in una clinica privata con Max, con cui ha condiviso un passato tragico e l'orrore di Auschwitz. Max, costretto sulla sedia a rotelle, chiede a Zev di vendicarli e di vendicare le rispettive famiglie cercando il loro aguzzino, arrivato settant'anni prima in America e riparato sotto falso nome. Confuso dalla senilità ma determinato dal dolore, Zev riemerge dallo smarrimento leggendo la lettera di Max, che pianifica il suo viaggio illustrandone i passaggi. Quattro le identità da verificare, uno il colpo in canna per chiudere una volta per tutte col passato. Tra America e Canada, Zev troverà il suo 'nazista' e con lui una sconvolgente epifania.

testo sala Technicolor

orario spettacoli: 15.00 - 17.00 - 19.00 - 21.00

prenota / acquista